25+ Cose da Vedere e Fare a Koh Samui

Cosa vedere e fare a Koh Samui
Foto di: madhuglobal/Pixabay

Koh Samui è una delle più famose isole della Thailandia da tempo immemorabile.

Cinesi e malesi l’hanno frequentata per secoli, contendendosi le sue acque pescose.

Quando i primi turisti Hippy degli anni ‘60 iniziarono ad attraversare la fitta giungla del suo interno per raggiungere le sue spiagge deserte e incontaminate, iniziò un pellegrinaggio che da allora non si è mai più interrotto.

Le spiagge di Koh Samui sono tra le più belle e rinomate dell’intera Thailandia e oggi l’isola è turisticamente ben organizzata.

Considerate le sue piccole dimensioni (il giro completo è di poco più di cinquanta chilometri) c’è una notevole concentrazione di cose da fare e da vedere: templi, santuari, mete naturalistiche, mercati.

Che tu decida per il relax più totale, facendoti fare un massaggio su una spiaggia bianca orlata di palme e dedicandoti ad assaporare il cibo più famoso d’Oriente, oppure che tu preferisca l’esplorazione o, ancora, gli sport acquatici e le immersioni, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche.

A Koh Samui fa caldo tutto l’anno e il periodo migliore per visitarla è dopo la fine della stagione delle piogge, da Novembre in poi.

 

Giro turistico

Escursione all’Elephant Rock

Tra Chaweng e Lamai beach si trova un’enorme formazione rocciosa.

Pur non assomigliando a un elefante nella forma, questa roccia è chiamata Elephant Rock a causa delle sue dimensioni gigantesche.

Ci sono diversi percorsi tra la vegetazione fitta e immersi nella tranquillità.

È un posto ideale dove puoi fare delle brevi escursioni e trekking non troppo impegnativo.

Una volta raggiunto l’Elephant Rock point, potrai godere di una vista panoramica sull’intero golfo della Thailandia. Scegli una giornata limpida e portati l’attrezzatura giusta per scattare foto spettacolari.

 

At Wat Jee Kong

Nella zona di Chaweng beach molti abitanti sono di origine cinese.

I primi migranti cinesi che si stabilirono a Koh Samui, prevalentemente pescatori, costruirono un tempio chiamato Wat Jee Kong.

Ogni singolo centimetro di questa costruzione è stato riccamente decorato da abili mani artigiane. Dai tetti alle singole piastrelle tutto è sgargiante e brilla nel contrasto della vegetazione che circonda l’area.

Le statue dorate e anche i pattern decorativi dei muri sono tra i più fotografati al mondo e le numerose recensioni che si trovano sul web lo dimostrano.

Vale la pena, dopo esserti goduto l’atmosfera storica e spirituale del luogo, cercare ispirazione artistica.

Fuori dal tempio c’è un bel mercato dove puoi fare shopping acquistando manufatti a tema e souvenir.

Un po’ di contrattazione, ma non troppa, è d’obbligo.

 

Samui Elephant Sanctuary

Questa è una delle escursioni più emozionanti che puoi fare a Koh Samui.

Nell’Elephant Sanctuary sono ospitati degli elefanti salvati da una vita di abuso e sfruttamento nel settore turistico o circense.

Le loro storie sono tutte commoventi e vedere questi pachidermi gentili e intelligenti che si avvicinano piano per prendere dalle tue mani il loro spuntino di ananas e banane è un’esperienza indimenticabile.

Il prezzo del biglietto di entrata al parco è alto per gli standard tailandesi, ma costituisce un contributo per mantenere la struttura in efficienza.

Affascinati dal vedere gli elefanti così da vicino, raramente i turisti notano l’entusiasmo della guida che si occupa di accompagnarli.

Questo posto non è solo un luogo di riscatto per animale maltrattati, ma un’occasione lavorativa  entusiasmante per i locali. In questo caso il turismo ha avuto soltanto effetti positivi.

Alla fine del tour, che è l’ideale anche per i bambini, ti saranno offerte alcune delizie locali.

 

Vedere un monaco mummificato nel At Wat Khunaram

Loung Pordang era nato nel 1894. Ebbe sei figli e diventò monaco buddista.

Nell’ultima parte della sua vita si ritirò in una cava di Koh Samui ed entrò in un lungo e profondo stato di meditazione.

Poco prima di morire diede istruzione ai suoi compagni di osservare il suo corpo senza vita per qualche giorno e di cremarlo se avesse iniziato a decomporsi.

Se invece avesse continuato a conservarsi, il suo corpo avrebbe dovuto essere conservato in una teca di vetro.

È in quella teca che oggi il suo corpo mummificato è in mostra, per fedeli e turisti, dal 1973. Ci sono altri mummie di monaci nel tempio di Wat Khunaram a Koh Samui e in Thailandia in generale, ma Loung Pordang è particolarmente famoso.

Ultimamente i suoi occhi hanno iniziato a rovinarsi e sono stati gentilmente coperti con un simpatico paio di occhiali da sole. Escursione consigliata.

 

Secret Buddha Garden

Nel cuore di Koh Samui c’è un giardino disseminato di statue di pietra, molte delle quali rappresentano il buddha.

La parte verde è curata da giardinieri e avrai presto la sensazione di trovarti in un luogo perfetto. L’ingresso costa poco e se vuoi puoi raggiungere il posto con un tour organizzato oppure con un buon motorino, che sia in grado di affrontare le salite.

Il luogo invita alla meditazione e potrai incontrare facilmente persone che praticano lo yoga o altri tipi di esercizio spirituale.

Il momento ideale per visitare il Secret Buddha Garden è il mattino prima delle dieci, sia per la temperatura, sia per gli insetti.

In ogni caso, ricorda di portare sempre con te una lozione repellente.

 

Laem Sor Pagoda

Nella zona sud di Koh Samui, che è la parte più tranquilla e con una vita notturna meno intensa, c’è questo  interessante capolavoro che è la Laem sor Pagoda.

Vista da distante, le sue piccole piastrelle gialle in pasta di vetro,  sistemate in modo leggermente sfasato l’una con l’altra,  brillano nel sole e la fanno sembrare d’oro massiccio.

Davanti alla sue entrata ci sono due statue colorate che raffigurano due Yak armati di spada.

Si tratta di un luogo di culto locale molto venerato e le persone vi si recano per porgere omaggio alla statua del monaco che è custodita internamente.

Wat Plai Laem

Wat Plai Leam è un tempio cinese-buddista costruito recentemente, per il quale sono state impiegate le antiche e tradizionali tecniche decorative.

È luogo molto attivo, dove i fedeli si recano per porgere omaggio alla grande statua bianca con 18 braccia che rappresenta Guanyin, dea del perdono e della compassione.

Murales e altre statue che ornano il tempio: in particolare due leoni stanno a guardia del ponte che attraversa il lago artificiale che si percorre per raggiungere Guanyin.

Facendo un’offerta potrai avere in cambio una bustina di cibo da distribuire ai numerosi pesci che saltano nell’acqua.

Durante le festività cinesi, in particolare il capodanno, il tempio si anima in modo suggestivo, con festeggiamenti particolarmente scenografici.

 

Fisherman’s Village

In una vacanza come si deve in Thailandia non può mancare almeno una cena in un ristorante sulla spiaggia.

Ti consiglio il Fisherman’s village di Bophut: è il posto ideale dove passare un po’ di tempo passeggiando tra case di legno in stile locale, lanterne appese,negozietti, caffè e il mercato.

È anche interessante andare a osservare le barche da pesca che sono ormeggiate nel porticciolo pronte per salpare la mattina presto.

Quando è quasi l’ora del tramonto, dirigiti alla spiaggia: hotel, bar e ristoranti stanno preparando i loro tavoli sulla sabbia e accendendo le lanterne.

C’è molta scelta di piatti e di locali che si adattano a ogni budget. Il tramonto non manca mai di sorprendere.

La vita notturna del Fisherman’s Village è appena iniziata e dopo cena potrai visitare il suo mercato, i club e i negozi, in attesa che apra la discoteca Sound Club.

 

Big Buddha

Il tempio Wat Phra yai è situato su una piccola isola rocciosa a nord-est dell’isola.

Con la sua statua del Big Buddha alta 12 metri è una delle attrazioni più famose di Koh Samui.

Facile da avvistare anche a distanza, il Buddha è seduto in una posizione chiamata Mara, che rappresenta calma e determinazione. Sta meditando al fine di respingere tutte le tentazioni che lo circondano.

Intorno alla statua ce ne sono altre più piccole che rappresentano dei guardiani armati.

Nell’aera circostante si trovano chioschi di cibo e piccoli negozi di souvenir, dove puoi fare shopping e comprare, tra l’altro, una riproduzione del Buddha in miniatura che servirà a ricordarti quanto la calma e la riflessione siano virtù di massima importanza, secondo l’opinione di molti thailandesi.

 

At Hin Ta And Hin Yai

Queste due curiose formazioni rocciose, che assomigliano a giganteschi genitali, uno femminile e uno maschile, attirano molti visitatori.

Le recensioni che si trovano su questo luogo sono spesso strambe e divertenti, così come lo sono le fotografie che la gente si scatta nelle loro vicinanze.

Questa escursione però è anche l’occasione di scoprire qualcosa della cultura thailandese.

I thailandesi sono poco imbarazzati dalla sessualità e tendenzialmente poetici. I nomi che sono stati dati alle rocce, Nonno e Nonna, sono già una sorpresa.

Le leggenda narra di una coppia di genitori che si stavano recando in visita a un’altra famiglia per combinare un matrimonio tra i rispettivi figli.

La barca su cui viaggiavano purtroppo affondò, così essi tornarono sulla Terra sotto forme di rocce per confermare la loro intenzione e diventare al tempo stesso un simbolo di fertilità.

 

At Namuang Waterfall

Se un giorno non hai voglia di andare in spiaggia, il tempo è nuvoloso e preferisci addentrarti in un paesaggio più verde e fresco, la cascate Na Muang 1 e Na Muang 2 sono l’ideale.

Si trovano in un parco a ingresso gratuito dove si può fare trekking nella giungla.

La prima cascata che si incontra è Na Muang 1, che forma una pozza nella quale è possibile fare il bagno.

Na Muang 2 si trova più in alto e non offre la possibilità di bagnarsi ma è comunque uno spettacolo da non perdere per la sua imponenza e il contesto che la circonda.

Puoi raggiungere le cascate in motorino o prendendo un taxi collettivo.

 

Gite ed escursioni giornaliere

4WD Jungle Safari Tour

Un modo piacevole di visitare i luoghi di maggiore interesse a Koh Samui, soprattutto se il tuo tempo per il soggiorno è un po’ limitato, è quello di fare un tour di un giorno con una Jeep.

In molti casi potrai viaggiare sul tetto, godendoti il panorama senza preoccupazioni mentre le guide, che conoscono i percorsi, si addentreranno nella giungla evitandoti il rischio di perderti tra le strade sterrate.

Puoi  scegliere tra più destinazioni.

Quelle più apprezzate sono le cascate immerse nel verde, il Magic Buddha garden, e The Mummified Monk, il monaco la cui mummia è posta in una teca di vetro.

Koh Samui è collinosa, pertanto durante il tragitto non mancheranno scorci mozzafiato sul mare e sulle isole circostanti.

Di solito nel tour è incluso il pranzo.

 

Ang Thong National Marine Park

Ogni giorno salpano dall’isola imbarcazioni che portano al parco marino di Ang Tong, un complesso di 42 piccole isole che si trovano in un’area protetta.

Lì puoi fare trekking, trovare spiagge incontaminate, vedere cascate, andare in canoa e fare snorkeling nell’acqua trasparente osservando le tante creature marine.

Tra queste isole c’è la famosa Ang Tong, nella quale lo scrittore di “The beach” Alex Gardland ambientò il suo romanzo.

Le isole sono quasi tutte disabitate ma se vuoi su alcune puoi passare la notte dormendo in semplici bungalows.

Prenotando l’escursione di un giorno in barca il pranzo è incluso e si fa a bordo, ma c’è comunque un ristorante sull’isola di attracco principale.

 

Divertimento e intrattenimento

Seguire un incontro di Muay Thai

Il Muay Thai, chiamato anche kickboxing tailandese è lo sport nazionale della Thailandia.

Gli avversari iniziano l’incontro con una danza per poi passare a una combattimento molto veloce nel quale nessun colpo è escluso e si usano anche i piedi.

Lo spettacolo è molto coinvolgente e a Koh Samui c’è un buon numero di palestre dove i ragazzi si esercitano sin dall’età di 7 anni.

Occorre sapere che tradizionalmente le donne non possono avvicinarsi dal ring, per timori superstiziosi.

Gli incontri di Muay Thai nel periodo di maggiore afflusso turistico sono molto frequenti e anche se rimani sull’isola pochi giorni hai buone probabilità di vederne uno.

 

Ladyboy Cabaret

La vita notturna di Chaweng è molto vivace e ricca di divertimenti.

Alcuni locali organizzano spettacoli i cui protagonisti sono giovani ragazzi truccati da donna, che ballano e cantano in playback indossando costumi vistosi.

Le loro performance sono competitive e, poiché guadagnano soprattutto in base alle mance dei clienti, è facile che coinvolgano il pubblico nello spettacolo.

L’aspetto androgino dei giovani thailandesi rende difficile distinguerne il sesso e molti performer riescono perfettamente a sembrare delle ragazze, anche nel modo di muoversi e atteggiarsi.

 

Shopping nei night market

A Koh Samui il divertimento dello shopping è assicurato.

I night market hanno un fascino particolare, con i loro chioschi illuminati dalle lanterne.

Sull’isola ce ne sono alcuni in particolare che vale la pena visitare.

Il Fisherman Village a Bophut si svolge tutti i venerdì sera.

L’Elephant walk è aperto tutte le sere.

A Lamai c’è un night market chiamato Night Plaza dove si trovano coltelli fabbricati a mano secondo la tradizione locale.

Il night market di Chaweng è aperto fino a mezzanotte tutte le sere tranne il Venerdì e la Domenica.

Il Mae Nam night market apre tutti i Giovedì sera: tra venditori di dolciumi, angoli dove si grigliano le pannocchie e banchetti di vestiti usati lo shopping con contrattazione è una tradizione turistica.

Il night market al vecchio molo di Nathon il sabato sera, è rinomato per il suo street food.

 

Central Festival Samui

Il più grande Shopping center dell’isola, vicino a Chaweng, offre molti divertimenti, anche per i bambini, e molte occasioni di shopping.

Si estende su un’area di 90.000 metri quadri, con quattro sezioni di diversa ambientazione e architettonicamente ben congegnate che si chiamano Chaweng Port, Bird Cage, Fisherman Village e Beach Town market.

Lì ci sono circa 200 locali, tra ristoranti che propongono cucina tailandese e internazionale, bar di diversa ambientazione, e negozi di ogni tipo, dalle grandi catene di abbigliamento di lusso, agli artefatti locali.

Qui trovi tutto quello che ti può servire ed è un buon posto dove passare ore piacevoli in caso di pioggia o di tempo incerto.

Makro

I supermercati Makro sono enormi discount dove puoi trovare pressoché qualunque cosa, dal cibo agli oggetti.

Puoi fare acquisti anche all’ingrosso e i prezzi sono più bassi rispetto agli altri supermercati. È il luogo di shopping preferito dagli abitanti locali e curiosamente, dai turisti russi. Per fare acquisti è necessario prendere una specie di tessera all’info point del negozio.

Data la convenienza dei prezzi, molti turisti fanno qui acquisti in quantità che poi spediscono a casa.

In particolare sono apprezzati i prodotti di bellezza e alcuni medicamenti tradizionali, ma anche oli profumati e arredi.

Se ami le spezie come peperoncino, curry, pepe… ne avrai da scegliere una parete piena!

Tesco

Gli shopping center con i supermercati Tesco sono i più diffusi in Thailandia.

Oltre al supermercato si trovano anche bar, ristoranti e negozi di attrezzature sportive.

Se hai avuto modo di vedere un Tesco in un altro paese, come l’Inghilterra, non potrai fare a meno di notare quanto i Tesco asiatici siano diversi, soprattutto per il tipo di cibo messo in vendita e per il modo di esporlo.

Il banco formaggi è ridotto al minimo, ma troverai il pane, come quello a cassetta, che può essere colorato, persino verde menta, come alcuni tipi di patatine confezionate.

Il reparto dedicato al pesce disidratato, sottovuoto, essiccato con vari metodi è molto interessante. Grande spazio è riservato ai banchi di carne e pesce fresco, dove i clienti si servono da soli.

 

Cibo e bevande

Street food

Sicuro, saporito ed economico, nonché vario e coloratissimo, lo street food tailandese è famoso in tutto il mondo.

Se viaggi con un budget basso puoi tranquillamente sostentarti così, senza fare sacrifici, perché la scelta è molto vasta.

  • Fisherman’s Village Night Market

Il venerdì sera ci si ritrova al Fiserman’s Village Night Market di Bophut, dove decine di chioschi di cibo invadono la strada.

Spesso consigliato dagli stessi albergatori per una cena diversa, lo street food che si trova lì è talmente vario che difficilmente riuscirai a provare tutto.

Il night market apre verso le sette di sera a va avanti fino a circa mezzanotte.

I cibi assolutamente da provare solo i noodles Pad Thai, il gelato di cocco, l’insalata di Papaya e il pollo satay con salsa di arachidi.

I succhi di frutta esotica, tutti fatti sul momento, sono irresistibili.

  • Lamai Sunday Night market

La domenica puoi spostarti a Lamai, al sunday night market, per provare altro street food.

Il fumo dei grill diffonde un profumo appetitoso e puoi assaggiare di tutto, dagli spiedini di pollo o di maiale con una vasta scelta di salse, dal molto piccante all’agrodolce.

Interessanti anche le omelette fatte sulla piastra e farcite generosamente con una vasta scelta di ingredienti.

Un tipico street food thailandese che a volte potrebbe lasciarti perplesso consiste in pezzi di wurstel di forma tonda, cubica o piramidale, avvolti da una pastella di colori strani, come rosa o blu.

Si tratta di coloranti alimentari di solito privi di sapore aggiuntivo.

I pezzi sono poi infilati e serviti come spiedini.

  • Chaweng Night Market

Il night Market di Chaweng è tra i più turisticamente organizzati dell’isola di Koh Samui.

I chioschi sono meno “ruspanti” di quelli che si possono trovare in altri night market dell’isola, ma il cibo offerto è di ottima qualità e spesso raffinato.

Puoi persino gustarti un’aragosta fresca al volo (e che costa poco, rispetto ai nostri prezzi, ma fate sempre attenzione ai furbetti).

Oltre ai tipici spuntini da strada thailandesi qui troverai anche fast food occidentale.

Non mancano i chioschi di birra thailandese, la Chang, e quelli che preparano cocktails sul momento, serviti in bicchieri di plastica.

I più popolari sono il Mai Thai e il Mojito.

 

Attività sportive

Sky Fox cable ride

Se hai mai sognato di sentirti un po’ Tarzan volando da un albero all’altro nella giungla, questa potrebbe essere l’escursione che fa per te.

La giungla è esattamente come quella dei film.

Da un albero all’altro si vola agganciati a un cavo, in piena sicurezza.

Il percorso dura circa tre ore e per arrivare sul posto ci sono delle jeep che passano a raccogliere i turisti in un punto prefissato a Chaweng, Lamai, Maenam, Bophut e Choeng, due volte al giorno,alle otto di mattina o all’una di pomeriggio.

Sulla via del ritorno, la Jeep passa attraverso un pezzo di giungla incontaminato e si ferma presso una cascata dove è possibile fare il bagno.

Sono ammessi i bambini sopra gli otto anni. Tutti gli organizzatori di questi tour sono molto professionali e ottengono sempre buone recensioni.

Un giorno di barca e immersioni

A Koh Samui puoi fare immersioni subacquee in tutta sicurezza, anche se non ne hai mai fatta una prima.

Prenotando uno dei tanti tour giornalieri in barca che partono la mattina, potrai goderti una giornata di navigazione tra isolette disabitate e paradisiache e fare un immersione (tra i dieci e i venti metri per i principianti) assieme all’istruttore e con l’attrezzatura del diving center.

Gli istruttori sono tutti molto preparati, sanno spiegarsi bene, anche sott’acqua, dove il saper fornire indicazioni precise è fondamentale.

Una giornata di diving di solito prevede due immersioni in punti diversi, uno vicino alla barriera corallina, dopo la quale l’oceano diventa più profondo, e un’altra in acque più basse, dove si avvistano pesci e molte altre creature marine.

Il pranzo è servito a bordo e sempre molto gustoso.

Al ritorno potrai rilassarti bevendo una birra comodamente seduto sul ponte superiore.

 

Riposo e relax

Rilassarsi in Spiaggia

Passare una giornata di totale relax in spiaggia, soprattutto se si tratta di una spiaggia tropicale, bianca e orlata di palme, con l’acqua color turchese, è uno dei sogni più ambiti.

A Koh Samui hai l’imbarazzo della scelta tra piccole spiagge meno affollate e meno attrezzate o quelle più grandi come Maenam beach, Choeng Mon beach, Bophut beach e Chaweng beach, la più lunga.

Ci sono a disposizione lettini e ombrelloni, ma anche amache e divani morbidi su cui sdraiarsi in due.

Puoi scegliere di approfondire il relax facendoti fare un bel massaggio da uno dei tanti operatori che girano per le spiagge e che usano diversi tipi di olio offrendoti di scegliere la tua profumazione preferita.

Approfitta anche della grande scelta di frutta per bere frullati freschi e disintossicanti serviti in meravigliosi, grandi bicchieri di vetro.

Corso di Yoga

Fare un corso o una lezione di Yoga a Koh Samui è molto facile: centri di benessere, palestre e resort offrono pacchetti di lezioni.

Se vuoi fare una lezione al volo ti basta cercare la mattina presto lungo le spiagge più frequentate ed è sufficiente aggiungersi al gruppo, pagando per la singola lezione, che di solito costa molto poco.

Se invece sei già esperto, nessun problema: ci sono tutti i tipi di yoga e tutti i livelli desiderati.

Spesso gli insegnanti sono molto preparati ed essendo orientali sono capaci di trasmettere quella sottile filosofia yoga che a molti insegnanti occidentali sfugge.

Potresti quindi scoprire molto.

Lo scenario, se la lezione è all’aperto, è già un lusso. L’atmosfera generale facilita la concentrazione.

La disponibilità di cibi e bevande freschi dopo la lezione aiuta a mantenere i propositi di uno stile di vita più sano per il resto della giornata.

Massaggio e Spa

L’isola di Koh Samui è tra le più famose dell’Asia per le sue Spa numerose e ben attrezzate.

Hai solo l’imbarazzo della scelta. Molte Spa propongono offerte per le coppie, alle quali si prospettano giorni immersi in un ambiente meraviglioso e rilassante, ricco di atmosfera romantica.

Le Spa più famose sono la Kamalaya Spa, la Sala Samui Spa e la Six Senses Spa, ma ce ne sono molte altre con le quali puoi eventualmente confrontare i prezzi.

Il massaggio Thai è il più famoso del mondo ed è una tradizione che dura da secoli, formando persone con grande esperienza manuale.

Potrai scegliere tra diversi tipi di massaggio che vanno da quello semplice e rilassante a quello più specificatamente terapeutico.

 

Dintorni di koh samui

Nei dintorni di Koh Samui ci sono alcune isole facili da raggiungere e da visitare in giornata, prenotando un tour in barca o semplicemente spostandosi in traghetto.

Koh Panghan dista solo 12 chilometri e si raggiunge facilmente con un traghetto che transita due volte al giorno.

Koh Panghan è un’isola più quieta e meno sviluppata di Samui, meta preferita degli ultimi Hippy che amano organizzare party sulle spiagge per le diverse fasi lunari.

Il divertimento notturno non manca: dovrai solo scegliere a quale party in spiaggia  unirti.

Koh Panghan è famosa anche per i suoi numerosi siti dove fare snorkeling e immersioni. I prezzi di solito sono più economici di quelli di Samui.

A un’ora di traghetto da Koh Samui c’è anche Koh Tao, il cui nome significa isola delle tartarughe. Qui troverai spiagge dai fondali bassi e acqua trasparente, dove fare snorkeling e immersioni per osservare la fauna marina.

Nonostante l’isola stia diventando sempre più popolare, è meno turistica di Samui e consente un tipo di turismo prevalentemente a contatto con la natura.

Ci sono numerosi percorsi di trekking che raggiungono punti panoramici fenomenali. Affitta un motorino e vai in cerca dei posti migliori per assistere alle albe e ai tramonti.

 

Cosa fare…

Se piove

A Koh Samui arrivano a volte piogge improvvise: il cielo si oscura e scende acqua a catinelle.

Poi il sole torna più forte di prima e in pochi minuti tutto è asciutto.

Se la giornata è piovosa più certe attività turistiche si fermano e alcune gite vengono cancellate.

In tal caso ci sono alcune cose che puoi fare per essere sicuro di non annoiarti. Se sei in un luogo asciutto non perdere l’occasione di immortalare la luce di un cielo tropicale durante una pioggia, perché è speciale.

Puoi fare una lezione di yoga in un centro benessere e naturalmente un massaggio.

Puoi toglierti lo sfizio di andare ad assaggiare le cose più strane in uno shopping center e persino approfittare dell’abilità degli ottimi sarti dell’isola, che possono farti un abito su misura o riprodurre il tuo capo d’abbigliamento preferito con poca spesa.

Se ho bambini

A  Koh Samui i divertimenti per bambini non mancano.

Il Coco Splash adventure e water park a Lamai, l’Acquapark Samui a Chaweng, il Pink Elephant a Maenam sono coinvolgenti e potrai passarvi un intero pomeriggio.

Altre strutture galleggianti per il divertimento dei bambini si trovano ancorate in acqua davanti alle spiagge principali.

C’è anche il Samui Canopy adventures che propone percorsi nella foresta agganciati a dei cavi che passano da un albero all’altro e il Samui Elephant Sanctuary dove incontrare gli elefanti da vicino.

Puoi portare i tuoi bambini alla pista di Go Kart in caso di forte pioggia la linea wi-fi a Samui è buona, quindi è possibile scaricare film o dirigersi allo shopping center Central Festival a Chawenga dove ci sono molte strutture interne dedicate ai divertimenti per i più piccoli.

Infine c’è il garden center, pieno di fiori, ma soprattutto di coloratissime farfalle.

Lascia un commento

Chiudi il menu