cosa vedere a bologna

Bologna rappresenta una delle più belle città italiane, se stai pensando di viaggiare e di visitare un territorio fantastico, questa è una delle zone be migliori che e fa al caso tuo. Si tratta di una destinazione decisamente particolare e unica nel suo genere, Bologna ha la capacità di entrarti nel cuore fin da subito. La città, capoluogo dell’Emilia Romagna è caratterizzata da un fascino primordiale in grado di ipnotizzare chiunque.

Tra le sue bellezze siamo sicuri che ti colpiranno in maniera particolare le architetture presenti su questo territorio.

Vista dall’alto è ricoperta di tetti rossi, se invece deciderai di viverla in prima persona lungo la strada, ti accorgerai ed innamorerai delle meraviglie e dei colori di cui è costituita.

Bologna Per viverla intensamente deve essere assaporata sotto tutti i punti di vista, tra cui la cucina, che ti lascerà un gusto di questa città decisamente delizioso. In questa guida ti mostreremo i posti migliori da visitare.

Piazza Maggiore

Piazza Maggiore rappresenta la parte fondamentale di Bologna, in quanto è considerato il cuore della città. Se hai intenzione di iniziare la tua visita guidata nel migliore dei modi ti consigliamo di passare in questo punto bellissimo di Bologna. Si tratta di una delle piazze più belle caratteristiche d’Italia, i bolognesi la chiamano anche Piazza Grande. Sulla mappa geografica o turistica Questo nome non compare sulla cartina. Risale al tredicesimo secolo, questo significa che è importante dal punto di vista storico. Come avveniva in molte piazze del Medioevo, in questa parte della città nasceva e mercato, che consentiva il popolo di ritrovarsi e di acquistare i prodotti necessari.

Le due Torri: Garisenda e degli Asinelli

Uno dei simboli più belli di Bologna sono le due torri situate nel cuore della città, queste ultime si trovano al punto di ingresso e via Emilia. Rappresentano una parte importante di Bologna, in quanto sono state realizzate durante il medioevo, il loro scopo era quello di segnalare. un evento è di correre alla difesa in caso di attacco, dato che svolgevano una funzione militare. Tra l’altro rappresentavano con la loro struttura imponente il prestigio sociale della famiglia che aveva dato vita a questi edifici. La Torre degli Asinelli è visitabile e ultimamente è stata restaurata per intera.

La Torre Garisenda è alta 47 m, la sua particolarità principale consiste nella pendenza. Questa sua particolarità è data dal fatto che il terreno ha ceduto in passato, causando appunto la caduta parziale della struttura. Ancora oggi è oggetto di restauro.

La Torre degli Asinelli è stata costruita intorno all’anno 1100 – 1119, se Del m deciderai di visitarla dovrai salire quasi 500 gradini sulla sua scala interna, ma possiamo assicurarti che una volta che arriverai in alto potrai godere di una spettacolare vista, che affaccia direttamente sulla città. La Torre è alta quasi 100 metri, per questo avrai la possibilità di godere un viaggio sensazionale e spettacolare sotto tutti i punti di vista.

Basilica di San Petronio

La Basilica di San Petronio rappresenta uno dei monumenti più importanti e preziosi per i bolognesi. Si tratta di una chiesa affascinante è bella dal punto di vista estetico, il suo fascino antico tende ad accattivare di tutti i suoi visitatori. Quest’ultima è dedicata al santo patrono della città di Bologna, la sua costruzione risale intorno al XIV secolo.

Questo monumento rappresenta uno dei più belli in assoluto che potrai visitare, è aperta tutti i giorni dalle 8 del mattino alle 18:30 di sera durante il pieno di invernale. In alcuni casi i turisti hanno la possibilità di visitare la terrazza , che ti consentirà di godere del panorama dell’intera città. Generalmente la si può raggiungere attraverso l’ascensore o per mezzo dei gradini del ponteggio. Gli orari per usufruire di questo servizio sono dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, il costo è di soli 3,00 €.

Fontana del Nettuno

La città capoluogo dell’Emilia Romagna offre numerosi posti da visitare in totale tranquillità. Tra questi avrai l’occasione di fare visita alla fontana del Nettuno, che si trova di fronte all’ingresso del palazzo di Re Enzo. Qui potrai ammirare una delle più belle statue di bronzo presenti nel mondo , ovvero quella del dio marino, alta 3,20 m e pesante 22 quintali. La Fontana è stata costruita da Tommaso Laureti, che fu incaricato dal Papa Pio IV intorno al 1563. A completare l’opera artistica di alcune parti della Fontana a livello scultoreo fu Jean de Boulogne, ovvero un’artista fiammingo che all’epoca lavorava per i Medici a Firenze. nel 1566 fu terminato il lavoro. In maniera del tutto soddisfacente è meravigliosa. I materiali con il quale è stata costruita sono il bronzo e il marmo, il simbolo che rappresenta riguarda appunto il potere papale. Nettuno é quella figura leggendaria che comanda e domina le acque, come anche il papa, che gode del potere di tenete il mondo sotto controllo. Sotto e piedi del dio marino sono rappresentati i fiumi dei contenenti presenti, tra cui il Nilo il Gange, Rio delle Amazzoni e il Danubio.

Santuario Madonna di San Luca

La religione rappresenta un punto importante di molti Fedeli, San Luca è una meta importante che questi ultimi possono intraprendere se hanno l’obiettivo di completare un viaggio spirituale importante. Se ti trovi a Bologna, ti consigliamo di passare in questo posto bellissimo, che è candidato anche come patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO. la sua particolarità consiste nella distesa, dato che è lunga 3,5 Km, perdipiù è costituita da 666 archi. Si tratta di una basilica onorata e dedicata al culto cattolico Mariano, qui veniva venerata l’immagine della Vergine col bambino detta di San Luca. Tanti sono i fedeli che come te sono curiosi si raggiungere questa meta importante dal punto di vista religioso.

Palazzo d’Accursio

Bologna è una città ricca di monumenti e di palazzi importanti e belli da visitare, tra cui il Palazzo d’Accursio. Quest’ultimo è stato costruito nel 1336 e si trova al centro del capoluogo dell’Emilia Romagna. In questa struttura abitava una figura importante per i bolognesi, ovvero il maestro di diritto Accursio. Avrai l’occasione di visitare la Sala Urbana, la Cappella Farnese, la Sala del Consiglio Comunale, la Sala Farnese, la Sala Rossa, e tanto altro, soltanto se deciderai di salire la cinquecentesca scala a cordone.

Biblioteca comunale dell’Archiginnasio

Nel 1801 fu costruita a Bologna la Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio, a realizzarla fu il dipartimento del Reno. Questa inizialmente raccoglieva i libri delle congregazioni religiose, in particolar modo quelle che appartenevano al periodo di Napoleone Bonaparte e del Regno d’Italia. Nel 1838 i testi furono trasferiti nel palazzo dell’Archiginnasio, con il passare degli anni sono stati aggiunti ulteriori libri di tipo politico, civile e culturale inerente al a città di Bologna. Tra l’altro la biblioteca da vita a una serie di iniziative culturali, come ad esempio convegni, mostre, conferenze, presentazioni e tante altre attività che fanno parte del mondo dell’editoria.

Basilica di San Domenico

Tra le chiese più importanti del territorio Bolognese sorge sulla città la Basilica di San Domenico. Dal punto di vista artistico rappresenta un pezzo di storia tutto Italiano decisamente importante. È stata costruita dai Frati domenicani con l’obiettivo di tenere al sicuro le spoglie di San Domenico di Guzman. Si tratta di un personaggio fondamentale per Bologna dato che è stato il fondatore. Principale della città intorno al 1200. La struttura contiene al suo interno numerose opere di autori di qualità come Ludovico Carracci, Filippino Lippi, perdipiù sono presenti anche numerose sculture di Alfonso Lombardi, Michelangelo e Nicola Pisano. A rendere più bella la chiesa è senza dubbio la torre campanaria che é stata eretta nel 1313, quest’ultima è alta 51 metri ed é realizzata in stile gotico. infine é presente una biblioteca. Con un patrimonio di più di 100.000 volumi, quest’ultima contiene testi di tipo spirituale domenicano, di teologia, di storia, di filosofia eccetera.

Palazzo del Podestà

Per completare la tua visita guidata a Bologna, ti consigliamo di visitare il Palazzo del Podestà quest’ultimo è stato costruito intorno al 1200, il governo cittadino utilizzava questa struttura come sede principale. Per questo a usufruire dell’edificio era appunto il Podestà, ii giudici e gli ufficiali. Si trova a Piazza Maggiore, oggi rappresenta uno spazio fondamentale nella quale vengono organizzati eventi, spettacoli concerti di artisti di strada e molti altri avvenimenti.

Pinacoteca Nazionale

In via delle Belle Arti 56 potrai fermarti a guardare le opere più belle realizzate dagli artisti migliori, come Raffaello, Tiziano, Guercino e Reni, Perugino e Tintoretto. Quest’ultima è situata a pochi passi dalle due torri, nella parte interna dell’ex Noviziato gesuita di Sant’Ignazio. La pinacoteca, si occupa anche di effettuare delle mostre temporanee per quanto riguarda vari convegni, attività didattiche, seminari, eccetera. Tutti coloro che sono in possesso della Bologna Welcome card potranno accedere in maniera completamente gratuita all’interno della struttura.

FICO Eataly World

Fico Natasha dall’interesse e dalla passione per quanto riguarda la biodiversità agroalimentare del territorio italiano. Attraverso la Fico Eataly World di Bologna avrai l’occasione di approfondire e di imparare alcuni argomenti importanti, che riguardano le tradizioni, i mestieri e la cultura che fanno parte del mondo del cibo italiano.

Palazzo Re Enzo

Conosciuto anche come Palazzo Nuovo, il Palazzo Re Enzo è stato costruito intorno al 1245, lo scopo era quello di ampliare le strutture comunali. Intorno al 1249 la struttura è divenuta la residenza delle prigioniero della battaglia di Fossalta, da cui prese poi il nome effettivo di Re Enzo di Sardegna. Si tratta del figlio di Federico II, che ha passato circa 23 anni tra le mura di questo palazzo fino alla sua morte. In merito ad esso, sono nate molte leggende che riguardano la sua persona.

Piazza Santo Stefano

Tra i posti più belli e affascinanti di Bologna vi è Piazza Santo Stefano. La caratteristica principale che rende questo luogo perfetto ed accattivante è la presenza delle Sette Chiese, che rappresentano un esempio unico al mondo dal punto di vista del culto religioso che accomuna e vede insieme diverse epoche. Tra l’altro avrai anche la possibilità di visitare il mercatino dell’antiquariato che viene allestito nella piazza.

Cattedrale Metropolitana di San Pietro

La cattedrale di San Pietro é il luogo di culto più importante di Bologna. Potrai trovarla in via Indipendenza, ovvero nel cuore del centro storico della città. Questo posto può essere visitato dalle 8 del mattino fino alle 18:45 di sera tutti i giorni.

Museo Civico Archeologico

Il museo civico archeologico di Bologna è un’area che ha l’obiettivo di mostrare il patrimonio della città sotto ogni punto di vista. Numerose sono le opere italiane che sono messe a disposizione dei visitatori e che riguardano la storia locale e la preistoria dell’età romana.

Giardini Margherita

Bologna è una città ricca di sorprese e di posti meravigliosi come i giardini Margherita. Si tratta di un parco famoso, la cui grandezza è di circa di 26 ettari. È stato inaugurato intorno al 1879 come passeggio della Regina Margherita. Durante l’allestimento di questi giardini fu scoperto un cimitero etrusco.

Ducati Museum

Tra ii musei più belli d’Italia é presente sul territorio il nuovo museo Ducati. Qui potrai ammirare la galleria delle moto di serie che hanno dato vita alle varie epoche della storia, perdipiú avrai modo di assistere alla timeline dei Ducati Moments e alla parata delle moto dei Ducati racing.

Cimitero Monumentale della Certosa

A livello Europeo il Cimitero Monumentale della Certosa rappresenta uno dei posti più importanti e antichi in assoluto. La chiesa di San Girolamo é rimasta intatta ed integra nonostante il passare degli anni. Per prenotare la visita ti basterà visitare il sito, la procedura avviene mediante il servizio online.

Mercato delle Erbe

Il Mercato delle Erbe rappresenta il posto più ampio presente nel centro storico della città di Bologna, dove avrai la possibilità di acquistare vari prodotti come: salumi, verdura, e, carne, frutti, formaggi e molti altri alimenti.

Mercato di Mezzo

Un posto ricco di sapori e che consente alla gente di incontrarsi é il Mercato di Mezzo, quest’ultimo esiste dai tempi del Medioevo. Si tratta di un mercato coperto in cui avrai modo non soltanto di comprare prodotti, ma anche di consumarli. Attraverso di esso potrai degustare i piatti migliori di Bologna nella maniera migliore possibile. È aperto tutta la settimana dalle 8:30 del mattino fino alla mezzanotte, tra l’altro. vengono organizzati molto spesso anche degli avvenimenti nella quale si ha l’occasione di conoscere la cultura del cibo e di degustare piatti di eccellenza e di alta qualità.

MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna

Il Mambo è dall’inizio del 2007 il museo d’arte che mostra le opere moderne della città, attraverso la galleria d’arte. Tra le varie esposizioni avrai l’occasione di ammirare. numerose opere d’arte realizzate dagli artisti italiani e stranieri più importanti al mondo. Generalmente tra le collezioni temporanee si ha l’occasione di ammirare quelle del museo Morandi.

Finestrella sul Canale delle Moline

La Funestrella sul Canale delle Moline offre ai suoi visitatori la possibilità di vedere dei tratti di acqua, come generalmente accade a Venezia. Il canale delle Moline non è altro che la continua del canale di Reno, quest’ultimo passa tra le case in maniera suggestiva.

MAST

Tra i più grandi centri polifunzionali vi è il Mast di Bologna, ovvero manifattura di arti sperimentazione e tecnologia. È situato nel quartiere Santa Viola ed è stato fondato dall’imprenditrice Isabella Seragnoli. In questa struttura si ha l’occasione di buttarsi e sperimentare il mondo dell’industria sotto vari aspetti, come ad esempio i giochi di simulazione, l’attività di design e il packaging.

Museo per la Memoria di Ustica

Il museo per la memoria di Ustica è situato a Bologna e il suo obiettivo è quello di commemorare le persone rimaste vittime della strage di Ustica. La struttura nasce nell’anno 2007, sono presenti numerose fotografie messe a disposizione dei visitatori, e non solo. Sono disponibili anche vari oggetti personali che appartenevano ai passeggeri in volo all’epoca sull’aereo IH 870.

Casa di Lucio Dalla

In via D’Azeglio a Bologna si ha la possibilità di visitare l’abitazione di Lucio Dalla. Attraverso le mura del suo appartamento potrai vivere la storia di uno dei più grandi artisti italiani. Si tratta di un grande musicista, attore e regista, che ha lasciato la sua impronta nella vita di tutte le persone che nutrivano verso di lui una grande stima sia a livello personale che artistico. La stanza Caruso contiene gli album che hanno ottenuto maggiore successo durante la sua carriera.

Arena Joe Strummer

Uno degli anfiteatri più belli sul territorio italiano è situato a Bologna, stiamo parlando dell’Arena Joe Strummer. L’anfiteatro ha ospitato durante la sua storia tour europei come quello dei monsters of rock nel 1990. Tanti sono gli eventi che ancora oggi vengono organizzati al suo interno.

Mangiare tortellini, mortadella e lasagne alla bolognese

Bologna oltre che ad essere una città splendida per quanto riguarda i luoghi che la caratterizzano, offre a tutti coloro che decidono di visitarla la possibilità di degustare dei piatti esclusivi e delle specialità tipicamente bolognesi, come ad esempio i tortellini, la mortadella e le lasagne. Numerosi sono i ristoranti in cui potrai acquistare queste squisitezze uniche nel loro genere. Tra i posti migliori ti consigliamo il ristorante Sfoglia Rina, La Cantina Bentivoglio, Sotto l’Arco, Oltre e la Trattoria Bertozzi.

 

Lascia un commento