10+ Cose da Vedere a Barceloneta – Spagna

barceloneta cosa vedere
Foto di: Whistofino / Pixabay

La Barceloneta è uno dei quartieri più popolari di Barcellona.

Nato come borgo di pescatori, oggi rappresenta uno dei punti di ritrovo della città catalana ed è sinonimo di fascino, buona cucina e atmosfera vivace.

Inoltre, di tutti i quartieri di Barcellona è il più vicino alla spiaggia e il suo lungomare costeggia l’intera costa della città.

Sia d’inverno che d’estate, questa strada è piena di gente ed è un posto perfetto dove bere un drink, andare in bicicletta, fare jogging e rilassarsi sulla sabbia.

La Barceloneta iniziò ad essere urbanizzata nel 18° secolo, in seguito allo sgombero di alcuni abitanti del quartiere di Ribera dovuto ad un problema di carenza abitativa. Il quartiere ha anche ospitato alcune fabbriche, che ora sono state smantellate.
Premesso questo, vediamo cosa vedere a La Barceloneta.

Església de Sant Miquel del Port

Questa chiesa fu il primo edificio costruito a La Barceloneta, per ordine di Jaime Miguel de Guzmán Dávalos y Spínola, II marchese di La Mina e capitano generale della Catalogna.
Ad adornare la facciata ci sono le sculture due santi considerati protettori della flotta peschereccia catalana: Sant Elm e Santa Maria de Cervelló.
Prima della guerra civile, c’erano tre sculture sulla facciata: nella nicchia centrale c’era la scultura di Sant Miquel fatta da Pere Costa, a sinistra del frontespizio c’era la scultura di Sant Elm e a destra quella di Santa Maria de Cervelló. Nel 1936 le e tre le statue furono distrutte.

Museu D’Historia de Catalunya

Questo museo è stato realizzato allo scopo di mostrare la storia della Catalogna come patrimonio condiviso, nonché preservarne gli oggetti chiave e aiutare la comunità a identificarsi con la loro storia nazionale. Per raggiungere questo obiettivo, il museo sviluppa una narrazione storica attraverso le sue esposizioni e organizza diverse attività per diffondere e promuovere la storia della Catalogna.
L’edificio del museo è strutturato in ordine cronologico: 8 aree disposte su 4 piani, che comprendono autentiche ricreazioni di ambienti storici e oggetti di uso quotidiano. Il museo organizza anche mostre temporanee e ospita altre attività che lo rendono un’attrazione da non perdere.

Los Cubos

Los Cubos è una scultura alta 10 metri formata da 4 blocchi di acciaio posti su un piedistallo di cemento. Ogni blocco, circondato da finestre di vetro, è articolato come modulo indipendente. Sovrapposti uno sopra l’altro, questi cubi sembrano danzare fragilmente e sostenersi a malapena. La gente del posto e i visitatori, tuttavia, non sembrano temere l’apparente instabilità della struttura, che è tagliata sopra l’orizzonte marittimo. Questo famoso monumento si collega perfettamente con il gusto della Barcellona olimpica per l’arte innovativa. Il suo simbolismo, inoltre, è interamente legato al passato del quartiere di Barceloneta.

Rilassarsi in spiaggia

Uno dei luoghi più attraenti di Barceloneta è senza dubbio la sua spiaggia, che si estende per oltre 2 chilometri. Inoltre, essendo anche molto larga, è difficile che sia affollata neanche durante i periodi di alta stagione; pertanto, è possibile rilassarsi e dimenticare lo stress e la confusione della città. Ma oltre al relax, ci sono molte altre attività da poter svolgere sulla spiaggia di Barceloneta: il nuoto, il windsurf e il kitesurf sono tra gli sport molto popolari tra i turisti e gli abitanti del posto. Si può anche gustare un delizioso drink rinfrescante in uno dei tanti chioschi presenti sulla spiaggia.

Mercat de la Barceloneta

Il Mercat de la Barceloneta si estende su una superficie di 2.670 mq, ha anche un parcheggio, un servizio di consegna a domicilio e un supermercato. Questo mercato ha sempre avuto stretti legami con le comunità locali di pescatori per merito della sua posizione, oltre ad essere un elemento chiave per comprendere la logica urbana e sociale di Barcellona.
Inoltre, nel Mercat de la Barceloneta sono disponibili una vasta gamma di prodotti freschi che vanno dalla frutta e la verdura alla carne e ai frutti di mare, che è la specialità del mercato grazie alla sua vicinanza al mare.
Dal punto di vista architettonico, la combinazione della vecchia struttura in ghisa si fonde con la moderna struttura con pannelli solari che producono circa il 30% dell’energia del mercato.

Serata in discoteca

Barceloneta è anche il luogo ideale per chi vuole divertirsi e ama la vita notturna, grazie ai tanti locali ubicati anche a ridosso della spiaggia.
Tra questi si segnala il Mac Arena Mar, un locale originale che si trova sulla spiaggia e che trasporta nell’ambiente che vive a Ibiza. La musica in stile electro house incoraggia tutti a ballare ed è noto soprattutto per gli eventi organizzati la domenica. È anche uno dei pochi posti a Barcellona in cui non si paga l’ingresso.
Un’altra discoteca in cui trascorrere una serata all’insegna del divertimento è Opium Mar, un beach club di fama internazionale situato sul lungomare vicino al Porto Olimpico.

Acquario di Barcellona

L’aquario di Barcellona è considerato uno dei più grandi d’Europa e il più importante del Mediterraneo. Questo centro marino ricreativo ed educativo avvicina i visitatori alla vita del mare profondo grazie ai suoi 5 milioni di litri d’acqua, dove vivono circa 11.000 animali marini appartenenti a 450 specie diverse.
Progettato per soprattutto per i ragazzi, include più di 50 attività interattive grazie alle quali è possibile toccare, guardare, ascoltare, investigare e scoprire il mondo marino.
L’aquario do Barcellona offre anche il programma ”Immersió amb taurons” (Immersione con gli squali) per i subacquei e ”Sleeping amb taurons”, con cui i bambini dagli 8 ai 12 anni possono trascorrere la notte nell’acquario seguendo un programma educativo.

W Barcellona

Il W Barcellona, noto anche come Hotel Vela per la sua forma, è una struttura alberghiera situata letteralmente sul mare a Barceloneta, l’espansione del porto di Barcellona. L’hotel poggia su un massiccio che in realtà è il prolungamento dell’area dedicata al porto della città catalana.
La struttura, che esteticamente si avvicina molto a quella del Burj al-Arab di Dubai, racchiude oltre 500 tra camere e suite, un centro benessere, ristoranti, bar, piscine e una terrazza con la spiaggia. Insomma, è il luogo perfetto per un soggiorno spettacolare. Raggiungerlo è molto facile: si trova sul lungomare, vicino al famoso Paseo de la Barceloneta.

Port Vell

Port Vell è una delle zone più frequentate di Barcellona che inizia alla fine della Rambla, vicino alla statua di Colombo, un importante punto di riferimento della città dal 1886. In cima alla colonna, a 50 metri sopra la città, una galleria panoramica offre una vista mozzafiato sul mare e sul famoso viale. Questo è il punto di partenza per le tradizionali imbarcazioni da diporto, (le Golondrinas), che gestiscono le gite nei porti intorno al Port Vell.
Qui, la passerella in legno, conosciuta come la Rambla de Mar, conduce al complesso commerciale e ricreativo Maremagnum. Qui è possibile visitare il Palau de Mar, un edificio in mattoni rossi che ospita uno dei musei più interessanti di Barcellona: ​​il Museu d’Història de Catalunya.

Centro storico di La Barceloneta

La Barceloneta è una lingua di terra triangolare che entra nel mare con le barche del Port Vell di Barcellona da un lato e la sabbia delle spiagge dall’altro. Il centro storico, con strade strette e diritte, fu costruito con una struttura militare per ospitare gli ex abitanti della Ribera, che avevano perso le loro case in seguito alla costruzione della Ciutadella. Le loro case di dimensioni molto piccole e non molto alte dovrebbero consentire una visione chiara della città.
A metà del XX secolo, grazie soprattutto alla creazione di due linee di tram, da un vecchio quartiere di pescatori Barceloneta si è trasformato in uno dei più popolari e visitati della città.

Lascia un commento

Chiudi il menu